CB Login

Chi è online

 5 visitatori online
Arriva a casa vostra il cucciolo di Labrador: che fare? PDF Stampa E-mail
Scritto da piergae2014   
Lunedì 09 Marzo 2009 19:06

E’ una linea studiata per l’intelligenza ed il carattere equilibrato.
Non spaventate il cucciolo al suo arrivo a casa vostra, non fatelo prendere in braccio da tutti ed evitate rumori forti ed improvvisi…potrebbe rifiutarsi di mangiare; per lui è già grave non vedere più mamma e fratellini e quindi cercate di colmare questa mancanza col vostro affetto.
L’intelligenza del Labrador comporta che non gli va di stare da solo; se le prime notti piange, accarezzatelo, dategli il vostro affetto e trasmettetegli sicurezza…il suo carattere dipenderà molto da voi e dalla vostra sensibilità.

L’ALIMENTAZIONE- I Labrador devono dare l’apparenza di rotondità e non di obesità e ciò dipende da 3 fattori: il bagaglio ereditario, la cura che gli viene riservata nei primi 2 mesi di vita e la cura che gli darete voi dai 2 mesi in poi fino ad 1 anno. Non dategli dolci, caramelle o cioccolata…per premio solo formaggio e würstel.
Al cucciolo che vi sarà consegnato somministrerete 3 pasti giornalieri nella quantità, qualità e modalità che vi suggerirà l’allevatore.
L’aumento in peso dovrà essere di 1 kg/settimana, la razione l’aumenterete di 20 gr/settimana, a 4 mesi il vostro cucciolo dovrà pesare 15/18 kg.
Il Labrador è un ladro di cibo, è anche molto bravo ad elemosinarlo quando siete a tavola ma resistete perché tende naturalmente al sovrappeso…dategli solo un buon mangime perché è completo di tutto quanto gli occorre; tutt’al più aggiungete di tanto in tanto un tuorlo d’uovo.

I BISOGNI FISIOLOGICI- La vescica del cucciolo è piccola e non può quindi trattenere la pipì; di conseguenza, dopo aver mangiato o dormito portatelo nel posto prescelto per l'espletamento dei bisogni e con calma aspettate che li faccia e subito dopo...via con le carezze ed un biscottino! Dovete insegnargli a sporcare su giornali, specie se lo portate poco fuori casa; se lo premiate quando sporca fuori casa imparerà presto.

IL RIPOSO- Il Labrador ha bisogno di dormire e bisogna fare in modo che i bambini rispettino questa esigenza del cucciolo perché… non è un giocattolo! Non fategli fare sforzi durante i primi mesi di vita, non stressate le sue articolazioni con salti o lunghe passeggiate, evitategli le scale ed i pavimenti con la cera; anche se è grande è pur sempre un cucciolo e quindi è fragile… uno stiramento o una piccola frattura gli complicherebbe il resto della vita!

L’EDUCAZIONE- sono cani che apprendono velocemente e non c'è bisogno di rudezze; inginocchiatevi, battetegli le mani e chiamatelo… appena arriva gli date un premio con un bravo; se non viene non insistete, potrebbe imparare a disobbedirvi!
Tutti i cani ragionano per associazione; non punite mai il cucciolo… è piccolo e non sa ancora ciò che è lecito fare; se fa ciò che non dovrebbe, rivolgetegli un secco NO; scuotetelo, fate la voce arrabbiata e lui comprenderà e vi rispetterà; fatelo stare a casa ed in macchina, prima per pochi minuti e poi allungate gradualmente i tempi; lo sforzo che farete nei suoi primi mesi di vita vi renderà felici per sempre! Ricordate che il rapporto uomo-cane si basa sul presupposto che il primo deve comandare con bontà e fermezza, il cane deve obbedire con amore e rispetto.

CURE- Non lavatelo spesso, distruggerete lo strato protettivo della cute; se il cucciolo emana cattivo odore frizionategli del latte detergente.
Durante la muta il vostro Labrador perderà molto pelo, spazzolatelo almeno una volta al giorno.
Prima dei richiami dei vaccini ripetete l’esame delle feci ed in caso positivo procedete con la sverminazione… un cane è molto predisposto a prendere vermi.

Ultimo aggiornamento Lunedì 20 Febbraio 2012 08:05
 

Galleria

I nostri cani